19 commissarie e 1 commissario
eletti dal Consiglio comunale

Commissione Pari opportunità,
eletti i membri del prossimo quinquennio

Del Torre: “Vogliamo dare un segnale forte in un momento
in cui i temi di genere sono particolarmente importanti e delicati”

Con il voto del Consiglio comunale di mercoledì 27 novembre inizia ufficialmente il cammino della nuova Commissione Pari Opportunità del Comune di Udine. Venti, diciannove donne e un uomo, i membri che resteranno in carica nel quinquennio 2013-2018. Oltre ai 14 commissari nominati dal Consiglio comunale, 9 dalla maggioranza e 5 dall’opposizione, sulla base delle domande pervenute in relazione al bando, altre quattro componenti sono state scelte tra le consigliere comunali in carica, sempre su nomina del Consiglio comunale. A loro si aggiunge l’assessore con delega alle Pari Opportunità, Cinzia Del Torre e la Presidente del Comitato Unico di Garanzia del Personale, Antonella Carrieri.

“Con la nomina della Commissione – spiega Del Torre – vogliamo dare un segnale forte in un momento in cui i temi di genere sono particolarmente importanti. Lavorare in favore delle Pari Opportunità – prosegue – significa dunque intervenire perché siano finalmente superate le strutturali barriere che, ancora oggi, in ogni campo, sul lavoro, in politica e nella società, bloccano una reale meritocrazia. La sfida, anche  culturale, che abbiamo di fronte è quella di creare le condizioni perché uomini e donne possano competere a parità di condizioni. E questo diventa davvero essenziale oggi, nel contesto sociale ed economico in cui viviamo, perché, per uscire da questa crisi, è necessario il lavoro e l’impegno di tutte le persone  migliori, più abili  e volonterose.  Mantenere pertanto le disparità di condizioni per l’accesso al lavoro e alla carriera che attualmente esistono, anche in Italia, vuol dire rendere, di fatto, molto più difficile anche superare questo periodo di recessione. A tutte e tutti i neo eletti – conclude l’assessore – va il mio personale augurio di buon lavoro”.

A far parte della commissione, che ricordiamo non prevede nessun gettone di presenza o altro emolumento relativo all’incarico, saranno, come detto, nove membri nominati dalla maggioranza. Per la precisione sono stati eletti Majda Badaoui, mediatrice linguistica culturale di lingua araba, operatrice presso numerosi sportelli tra cui quello del Centro Servizi Stranieri del Comune di Udine e della Prefettura di Udine, Anna Cataruzzi, avvocata, dal 2002 collaboratrice e formatrice per Zero Tolerance e già membro della precedente Commissione dal 2009 al 2013, Alice Concollato, pensionata con alle spalle attività di volontariato in associazioni che si occupano di identità di genere, anziani e disabili, Giacomo Deperu, libero professionista e presidente del Comitato territoriale Arcigay Friuli di Udine e Pordenone la cui candidatura era sostenuta all’unanimità quale espressione delle associazioni omosessuali del territorio, Nerina Fabbro, psicologa presso il reparto di Neuropsichiatria infantile Mediofriuli, Sara Rosso, laureata in giurisprudenza, iscritta all’Associazione universitaria Iris e responsabile Forum cultura e pari opportunità del Pd a livello comunale e provinciale, Antonella Sbuelz, insegnante, scrittrice, poetessa, storica, Rosi Toffano, avvocata penalista con competenza specifica in materia di reati di violenza e maltrattamenti, collaboratrice del servizio Zero Tolerance, Fernanda Marchiol, componente del Comitato Pari Opportunità e del Cug dell’ateneo udinese oltre ad aver svolto attività di volontariato in  Legambiente Fvg, Wwf Fvg e Arci.

Cinque, come ricordato, le nomine dell’opposizione. A far parte della nuova commissione saranno dunque anche Cristina Bassi, Cristiana Nicoletti, Maria Rosa Tollon, Elena Viero e Renata Zampa, quest’ultima già membro della Commissione uscente.

Per quanto riguarda le consigliere comunali che faranno parte della commissione sono state elette Chiara Gallo, Eleonora Meloni, Marilena Motta e Monica Paviotti, a cui si aggiungono, come ricordato l’assessore Cinzia Del Torre e la presidente del Cug del Comune di Udine Antonella Carrieri.