Nelle prossime settimane e fino a ottobre inizierà la distribuzione,
in 12 punti della città, di un apposito farmaco antifecondativo

Colombi, nuova campagna
di contenimento della proliferazione

Si richiede la collaborazione di tutta la cittadinanza affinché non vengano intralciate
le operazioni evitando di somministrare o abbandonare volontariamente cibo

Anche quest’anno l’amministrazione comunale ha avviato una campagna di contenimento della proliferazione di colombi e piccioni liberi urbani a tutela della salute pubblica e del decoro urbano. Nelle prossime settimane, infatti, in circa 12 punti della città, inizierà la distribuzione di un apposito farmaco antifecondativo per colombi, un prodotto che oltre a non avere alcun effetto nocivo sugli uccelli a cui è destinato, non presenta rischi per animali domestici, selvatici, per l’ambiente e per l’uomo. Se ne sconsiglia comunque il contatto e l’ingestione. Il farmaco sarà distribuito da qui a ottobre per cinque giorni alla settimana. A integrazione degli interventi di distribuzione manuale sono stati posizionati anche tre erogatori automatici in punti strategici e non a contatto diretto con il pubblico.

Si richiede la collaborazione di tutta la cittadinanza affinché non vengano intralciate le operazioni di distribuzione del mangime antifecondativo evitando di somministrare o abbandonare volontariamente cibo (alimenti alternativi come pane e derivati o alimenti putrescibili). Si ricorda che l’ordinanza sindacale 45 del 23.04.2003 vieta la distribuzione di cibo disponendo per i trasgressori una sanzione di 100 euro. I proprietari, gli amministratori o chiunque abbia la disponibilità di uno o più edifici, deve provvedere, a proprie spese, alla pulizia dei luoghi di sosta e nidificazione dei colombi e all’installazione di sistemi dissuasori, nonché alla chiusura degli spazi oggetto di nidificazione dei colombi. Per qualsiasi ulteriore informazione al riguardo è possibile contattare l’ufficio Ambiente del Comune (tel. 0432 271931/935).