Convenzione con l’ateneo di Udine e l’associazione Modidi

Centro per la scienza, l’arte e l’ambiente:
via libera all’istituzione

Scopo dell’iniziativa è l’ideazione di progetti congiunti
di carattere didattico e divulgativo

imagesLa giunta ha approvato la convenzione quadro con l’Università di Udine e l’associazione culturale Modidi per la futura realizzazione di un Centro sperimentale per la scienza, l’arte e l’ambiente nella città di Udine. Scopo dell’iniziativa è l’ideazione e l’organizzazione di una serie di progetti congiunti di carattere didattico e divulgativo. Il Centro, che in una prima fase di attuazione sarà ospitato nei locali di proprietà comunale di via Pradamano, da assegnare in concessione gratuita a Modidi, si propone molteplici obiettivi: promuovere la diffusione della ricerca scientifica, artistica e ambientale, favorire la relazione con il territorio e in particolare con il mondo della scuola, promuovere lo scambio e la condivisione di buone pratiche, studi, dati e ricerche negli ambiti in questione, sostenere le relazioni nell’incontro e lo scambiocon l’altro, valorizzando la diversità di genere e cultura.

La collaborazione con il Comune e con l’ateneo friulano, che attraverso il Centro interdipartimentale di ricerca didattica svolge, dal 1994, ricerca didattica sui processi di apprendimento scientifico, potrà riguardare in particolare i servizi alle scuole, le attività educative sul territorio, l’organizzazione congiunta di eventi didattico-educativi e culturali, la formazione degli insegnanti e lo sviluppo di progetti di ricerca congiunta.