Informazioni e prenotazioni attraverso
un call center attivo tra il 2 e il 4 maggio

Centri estivi,
varato il programma 2011

Oltre 1.800 posti disponibili suddivisi in 29 turni
in programma tra il 20 giugno e il 29 agosto

Oltre 1.800 posti disponibili suddivisi in 29 turni per un servizio in grado di coprire tutte le vacanze estive. Anche quest’anno i Centri ricreativi estivi del Comune si preparano ad accogliere centinaia di bambini a partire dal 20 giugno e fino al 29 agosto. La giunta comunale ha approvato il programma dei Cre 2011, elaborato dall’ufficio Progetti Educativi 3-14 anni.

“È un servizio educativo e ricreativo – sottolinea l’assessore all’Istruzione Kristian Franzil – che offre ai bambini l’occasione di fare esperienze significative nel periodo estivo. Soprattutto, però,  svolge anche una funzione sociale perché rappresenta un aiuto concreto per le famiglie che dovendo trascorrere in città il periodo estivo, hanno la necessità di affidare i propri figli a strutture qualificate”. Complessivamente saranno organizzati 11 Centri estivi: 4 “Giocaestate” per i piccoli dai 3 ai 6 anni (620 posti disponibili) e 7 “Sport-Tanto per fare” per bambini tra i 6 e gli 11 anni (1.215 posti disponibili).

I “Giocaestate” sono caratterizzati da varie tipologie di attività (espressive, artistiche, ludiche, motorie) e appuntamenti fissi. Una storia, narrata in forma coinvolgente utilizzando metodologie dell’animazione e dello spettacolo e arricchita da attività (espressive, ludiche, manuali, ecc..), ogni giorno crea un filo conduttore, fantastico e giocoso nell’attività del Centro estivo. Gli “Sport – Tanto per fare” 6-11 anni propongono invece la pratica di un’ampia gamma di sport in funzione di una crescita del piacere del movimento e dell’impegno senza l’esasperazione dell’agonismo. Sono sempre presenti attività espressive, artistiche o prettamente ludiche. In ogni turno i partecipanti inventeranno e realizzeranno nuovi e originali giochi sportivi o di movimento, che saranno poi proposti e sperimentati nel corso di una festa finale che si svolgerà l’ultimo giorno di ogni turno con la partecipazione di tutti i Centri estivi.

I Cre 3-6 anni saranno realizzati nelle scuole dell’infanzia Pick, Primo Maggio, Benedetti e Volpe, mentre quelli 6-11 avranno sede nelle scuole primarie di Toppo Wassermann, San Domenico, Divisione Alpina Julia, Negri, Zardini, Pellico, Zorutti. Le attività si struttureranno su quattro turni da 10 giorni lavorativi ciascuno (4-15 luglio, 18-29 luglio, 1-12 agosto, 16-29 agosto). A questi si aggiungerà un turno per un Cre 6-11 anni anticipato dal 20 giugno al 1° luglio, introdotto dall’amministrazione comunale nel 2009. “Abbiamo deciso di confermare questo ulteriore turno – spiega Franzil – perché è un servizio particolarmente apprezzato dalle famiglie, che prima si trovavano scoperte tra la fine della scuola e l’inizio delle attività dei Centri estivi”.

Nei giorni di attività del Cre l’entrata è fissata tra le 8 e le 9, mentre l’uscita deve avvenire tra il 15.30 e le 16 (con uscita facoltativa dalle 13.15 alle 14). Le iscrizioni, che saranno precedute da una capillare campagna informativa svolta direttamente nelle scuole, saranno suddivise in due fasi. Dal 2 al 4 maggio chiamando un apposito call center i genitori potranno chiedere informazioni e prenotare il posto (con priorità per i residenti nel Comune di Udine). Il perfezionamento delle iscrizioni dovrà essere effettuato dal 30 maggio al 10 giugno. La retta di iscrizione è quella prevista dal tariffario dei servizi pubblici a domanda individuale e corrisponde a 134,40 euro per i residenti e a 201,60 euro per i non residenti, importi nei quali è compreso anche il servizio mensa. La spesa complessiva sostenuta dal Comune per la realizzazione dei Cre è di circa 500 mila euro, un investimento coperto per un terzo dalle rette e per la quota rimanente da fondi comunali, che potranno essere integrati da un contributo provinciale per il quale è stata inoltrata richiesta. Sono previste particolari agevolazioni per i residenti in base all’Isee, oltre a una riduzione del 20% in caso di iscrizione di fratelli/sorelle allo stesso turno (la retta per il primo utente si paga per intero; al secondo utente e successivi si applica la riduzione). All’offerta dei Centri estivi comunali si aggiunge anche “Sport&Fun”, l’iniziativa  dell’associazione sportiva dilettantistica “Prima Scuola Pallavolo” di Pasian di Prato, che sulla base di un finanziamento del Comune e di una convenzione triennale, offrirà un Cre per ragazzi e ragazze tra gli 11 e i 14 anni.