C’è tempo fino al 31 gennaio
per consegnare o compilare i moduli

Censimento, conto alla rovescia
per l’ultima scadenza

Previste dall’Istat sanzioni da 206 a 2.065 euro
per chi non vuole restituire i questionari ai rilevatori

È conto alla rovescia per gli ultimi ritardatari delle operazioni del censimento. Martedì 31 gennaio, infatti, sarà l’ultimo giorno utile per consegnare o compilare online il modello per il 15° Censimento generale della popolazione.

Per adempiere a quello che è un obbligo di legge, dunque, mancano pochi giorni, in quanto a partire dal 1° febbraio per tutti i residenti nei comuni con più di 20 mila abitanti, e quindi anche a Udine, non si potrà più compilare e consegnare i moduli. La sanzione per chi non restituisce il questionario scatterà nel caso in cui sia stata accertata la volontà a non rispondere o a fornire risposte mendaci. L’ammontare della sanzione va da un minimo di 206 euro a un massimo di 2.065 euro. È utile anche ricordare che la mancata partecipazione dei cittadini al Censimento potrà comportare la loro cancellazione dalle liste anagrafiche.

Al 27 gennaio, nel capoluogo friulano sono stati compilati 47 mila 432 questionari, pari al 94,72% dei nuclei familiari a cui è stato spedito il questionario in quanto residenti in città alla data del 1° gennaio 2011. Per quanto riguarda i canali di restituzione, prevale ancora il web, con quasi 16 mila questionari compilati su internet (31,8%). Segue a ruota la consegna dei modelli cartacei presso il centro comunale di raccolta in via Ermes di Colloredo 22 con oltre 11 mila e 300 modelli di famiglia (31,8%), mentre il 12,2% sono stati raccolti dai rilevatori e il 28,1% consegnati agli uffici postali.

In questa fase di chiusura delle operazioni censuarie, i rilevatori presenti sul territorio effettuano anche un conteggio delle abitazioni vuote, ovvero quelle case in cui non ci sono riscontri di persone residenti, o di eventuali persone presenti con riferimento alla data del 9 ottobre.

Gli uffici comunali, quindi, invitano tutti coloro che non hanno ancora restituito il questionario a farlo entro il 31 gennaio. Inoltre, tutti coloro che hanno perso il questionario o non l’hanno ricevuto, potranno recarsi presso gli uffici del censimento a ritirarne una copia e a ricevere assistenza per la compilazione. Per questo motivo gli uffici di via Ermes di Colloredo 22 rimangono aperti in orario continuato (lun-mart-gio 8.30-18.30; merc-ven 8.30-15.30; sabato:8.30-12.30). Per ulteriori informazioni è possibile telefonare ai seguenti numeri: 0432 271 277, 0432 271 572 o 0432 271 573.