Le domande devono essere
presentate entro il 31 ottobre

Carta famiglia, contributo
per le spese di riscaldamento

Il Comune erogherà un contributo forfetario
proporzionale al numero dei figli a carico

La spesa per i consumi è una di quelle che preoccupano maggiormente i bilanci familiari. Per questo il Comune di Udine ha deciso anche quest’anno di erogare sostegni economici che complessivamente ammontano a circa 300 mila euro e che saranno utili ad abbattere le spese di gas metano o altri combustibili per il riscaldamento ai possessori della Carta Famiglia residenti a Udine.

La domanda di contributo, compilata in tutte le sue parti e corredata delle copie delle fatture o delle bollette per le quali si chiede di ottenere il beneficio, potrà essere presentata entro il 31 ottobre nelle sedi delle circoscrizioni dalla 2^ alla 7^ (il lunedì dalle 10 alle 14, dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il giovedì anche dalle 15 alle 18 ), all’Anagrafe, sportello Carta Famiglia, in via Stringher 14, piano terra, stanza 9 (dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.15) e al Protocollo del Comune, (dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.15 e il lunedì e il giovedì anche dalle 15.15 alle 16.45).

Le fatture e bollette valide sono quelle emesse dal 1° agosto 2011 al 31 luglio 2012. Il contributo sarà erogato mediante un beneficio forfetario proporzionale al numero di figli a carico. Le famiglie sono divise in tre fasce: con un figlio, due figli e tre o più figli a carico, a cui rispettivamente saranno erogati 90, 135 e 180 euro. Per chiedere il contributo è necessario essere titolari di una Carta Famiglia. La domanda può essere sottoscritta solo dal titolare della Carta Famiglia, utilizzando l’apposito modello reperibile nelle sedi delle Circoscrizioni dalla 2^ alla 7^, allo sportello Carta Famiglia dell’anagrafe in via Stringher 14, nella sede dei Servizi sociali del Comune in viale Duodo 77, oltre che sul sito internet del Comune di Udine.

“Nonostante i consistenti tagli al bilancio abbiamo deciso di mantenere gli aiuti a disposizione delle famiglie in un momento di gravi difficoltà economiche – sottolinea l’assessore ai Servizi sociali Antonio Corrias –. La nostra amministrazione ha sempre investito in maniera forte sul welfare e sulle politiche per la famiglia, ma di fronte a una crisi economica così profonda è necessario continuare a fare tutto il possibile”.