Lunedì 18 giugno alle 18
in corte Morpurgo

Carla Carloni Mocavero
presenta il suo nuovo libro

“Lo sconosciuto che le dormiva accanto”, edito
nel 2011 da Ibiskos, è il quarto romanzo dell’autrice

Prosegue il ciclo di incontri “Dialoghi in Biblioteca d’estate”, nell’ambito di UdinEstate 2012. Lunedì 18 giugno alle 18 in corte Morpurgo è in programma la presentazione del volume “Lo sconosciuto che le dormiva accanto” di Carla Carloni Mocavero, edito nel 2011 da Ibiskos.
Dialogherà con l’autrice la docente dell’università di Klagenfurt Angela Fabris.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Udine. In caso di pioggia l’iniziativa si svolgerà nella sala Corgnali della biblioteca civica, in Riva Bartolini 5.

Il libro è ambientato a Gorizia, città in cui la storia ha inciso i suoi solchi, diviso terre e lasciato ferite non rimarginabili. Per Marta e Pavel non è così: di famiglia italiana borghese lei, sloveno lui, brillanti studenti entrambi e la testa piena di sogni e speranze. I due si appartengono subito, ignorando la storia e le contrapposizioni che li vorrebbero distanti e divisi. Poi esplode, improvvisa, la tragedia. E Marta si ritrova a gestire un dolore insopportabile, un passato, un presente e un futuro a lei sconosciuti. Il romanzo scava nella psicologia dei personaggi, unendo il privato al destino dei popoli e insegnando ai giovani il valore positivo dell’utopia.

Carla Carloni Mocavero è nata a Perugia, dove ha svolto i suoi studi universitari. In seguito si è trasferita a Roma e infine a Trieste. Impegnata nella vita civile e sociale tramite l’associazionismo femminile, con articoli, trasmissioni radiofoniche e pubblicazioni. È socia fondatrice del Pen club di Trieste e tiene un corso di scrittura creativa all’università della terza età Danilo Dobrina di Trieste. Ha pubblicato diversi libri di poesia, ottenendo vari premi e buone recensioni. Lo sconosciuto che le dormiva accanto è il suo quarto romanzo, dopo La donna in fuga, Il figlio di Ishin, La casa di Amalia specchio di James Joyce.