Giovedì 14 gennaio
a palazzo D'Aronco

Carabinieri, incontro di commiato
con il generale Garello

L'alto ufficiale, terminato infatti il suo incarico in regione,
prenderà servizio prossimamente al ministero dell'Interno

14_01 gen garello“Profonda riconoscenza per il lavoro svolto in questi anni per garantire un alto livello di sicurezza in tutto il territorio. Porgo al generale Garello i miei migliori auguri per il prosieguo della sua carriera e gli esprimo l’affetto di tutta la città per il periodo che ha trascorso qui da noi”. Questo il saluto del sindaco di Udine, Furio Honsell, al generale Flavio Garello, comandante della legione Carabinieri del Friuli Venezia Giulia, espresso nel corso di un incontro di commiato avvenuto giovedì 14 gennaio a palazzo D’Aronco. L’alto ufficiale, terminato infatti il suo incarico in regione, prenderà servizio prossimamente al ministero dell’Interno presso l’ufficio di coordinamento delle forze di polizia.

“Abbiamo ricordato insieme alcuni momenti significativi – racconta il sindaco Honsell –, come lo storico raduno dei Corazzieri ospitato proprio a Udine, il primo fuori dalla città di Roma, quando per l’occasione fu anche conferito al corpo il sigillo della città. Indimenticabile anche il bellissimo concerto della banda dell’Arma dei Carabinieri sotto la Loggia del Lionello”. Nei due anni e mezzo che ha trascorso in regione – assunse il suo incarico in Friuli Venezia Giulia il 1° agosto 2013 – il generale Garello ha potuto apprezzare l’ospitalità degli udinesi e dei friulani. “Ringrazio la città e tutti gli udinesi attraverso il primo cittadino per la calorosa accoglienza riservata sempre a tutti i carabinieri e di cui ho potuto godere anche io – il saluto del generale Garello –. In questi anni ho apprezzato in modo particolare la bellezza della città, la funzionalità dei servizi e la genuinità delle persone”.

#news