Lunedì 1° luglio alle 21
nella corte di palazzo Morpurgo

Biodiversità: scoprire le piante
esotiche del Friuli Venezia Giulia

Il docente dell’università di Trieste Fabrizio Martini affronterà
il tema della presenza e diffusione di piante aliene in regione

Proseguono le serate dedicate alla biodiversità in regione a cura del Museo Friulano di Storia Naturale nell’ambito della rassegna Udinestate 2013. Lunedì 1° luglio alle 21, la corte di palazzo Morpurgo ospiterà l’incontro “Le piante esotiche in Friuli Venezia Giulia”, a cura del docente dell’università di Trieste Fabrizio Martini, che affronterà il tema della presenza e diffusione di piante aliene in regione e della minaccia alla biodiversità da esse rappresentata.

Le piante aliene giungono nel nostro territorio per varie ragioni: alcune sono introdotte intenzionalmente per scopi ornamentali, altre importate casualmente con i traffici commerciali. Spesso tali specie diventano infestanti e vincono la competizione con la flora autoctona con conseguente alterazione degli habitat originari. Condurrà il conservatore del museo friulano di Storia Naturale Massimo Buccheri.

I prossimi due appuntamenti, in programma per il 18 luglio e l’8 agosto, saranno dedicati agli insetti presenti negli ambienti domestici e urbani, ospiti spesso indesiderati delle nostre case, e al dominio dei rettili negli ambienti friulani di 200 milioni di anni fa. In caso di pioggia l’incontro si terrà in sala Ajace.