Proroga fino al 31 dicembre grazie
a un accordo tra Comune e Tofina

Autostazione,
scongiurato il rischio chiusura

Honsell: “Durante l’incontro è emersa l'intenzione
di un privato di acquisire immobili e ramo d’azienda”

L’autostazione di Udine resterà aperta almeno fino al 15 dicembre. Il Comune di Udine, infatti, ha chiesto a Tofina, attuale proprietario dell’autostazione del capoluogo friulano, di prorogare l’accordo firmato ad ottobre dello scorso anno per mantenere aperta la struttura che si affaccia su via Leopardi e viale Europa Unita.

Il risultato è stato raggiunto nel corso di un incontro convocato per venerdì, 30 settembre, dal Prefetto di Udine, Ivo Salemme, su richiesta del sindaco della città Furio Honsell. Un incontro che ha scongiurato la chiusura dell’autostazione per domani, 1° ottobre, data a partire dalla quale Tofina, a causa dei contrasti tra l’attuale proprietario e la Provincia per il rinnovo della convenzione, aveva dichiarato di non consentire più il passaggio delle corriere.

“Abbiamo concordato con Tofina – spiega il primo cittadino – di tenere aperta l’autostazione fino al 15 dicembre. Entro quella data Comune e Provincia si sono impegnati a sottoscrivere un accordo di programma insieme con la Regione in modo tale da mettere nero su bianco che almeno fino al 31 dicembre 2014 quella sia la sola ed unica sede dove in città possa esserci un’autostazione”.

Questo accordo di programma, infatti, è stato richiesto come garanzia da parte di un privato che ha recentemente dimostrato il suo concreto interesse ad acquistare da Tofina l’autostazione, immobili e ramo d’azienda.

“Nell’incontro – spiega ancora Honsell – è emerso questo fatto nuovo, ovvero che ci sia un privato disposto all’acquisto del ramo d’azienda compresi gli immobili. Ovviamente – chiarisce il sindaco – il privato vuole delle garanzie che quel sito resterà dedicato all’autostazione. Una garanzia che come amministrazione ci sentiamo di dare, ma che rafforzeremo chiedendo un accordo di programma con Provincia e Regione. Ci impegneremo inoltre a chiedere alla Regione di inserire nel prossimo bando per il Trasporto pubblico locale, che scade il 31 dicembre del 2014, un caposaldo sul mantenimento della struttura in quell’area”.

All’incontro avvenuto oggi in Prefettura erano presenti, oltre al Prefetto e al sindaco, anche l’assessore comunale alla Pianificazione Territoriale, Mariagrazia Santoro, l’assessore provinciale alle Infrastrutture, Franco Mattiussi, oltre ai tecnici e dirigenti di Comune e Provincia e ai proprietari dell’autostazione.