La giunta ha approvato i nuovi interventi
per l’assistenza scolastica e il diritto alla studio

Assistenza scolastica,
160 mila euro per i bandi 2012-2013

Le misure spaziano dalla fornitura gratuita per i libri di testo
a interventi di scolarizzazione degli adulti ospitati nelle carceri

La giunta Honsell, su proposta dell’assessore all’Istruzione Kristian Franzil, ha dato il via libera al riparto dei fondi per gli interventi di assistenza scolastica e diritto allo studio per l’anno scolastico 2012-2013, sulla base della legge regionale 10 del 1988. I fondi stanziati, pari a complessivi 159 mila euro, riguardano interventi di carattere individuale in favore degli alunni iscritti alle scuole dell’obbligoe residenti nel Comune di Udine, ma anche ad attività educative e di scolarizzazione degli adulti ospitati nelle carceri cittadine.

“Di anno in anno – commenta Franzil – adattiamo i contributi alle richieste emerse nell’anno prima in base ai bisogni dei cittadini. Le scelte operate, infatti, si basano sulle richieste ricevute l’anno precedente e sulla base di quelle viene operata la ripartizione dei fondi, la cui parte maggiore, comunque, va sempre a beneficio degli alunni più piccoli e delle loro famiglie”.

Nello specifico, dei 159 mila euro a disposizione, 130 mila andranno per la fornitura gratuita di libri di testo alunni delle scuole primarie, 22 mila euro 550  per l’erogazione di sussidi (buoni libro) per la scuola secondaria di 1° grado e 6 mila 450 per i sussidi alle attività educative e di scolarizzazione degli adulti  ospitati nelle carceri cittadine.

Entro breve verrà pubblicato il bando per la richiesta di contributi e gli stessi bandi saranno distribuiti in tutte le scuole cittadine. Per eventuali informazioni e chiarimenti è possibile rivolgersi all’Unità Operativa Attività Educative e Servizi per l’Istruzione – Unità Semplice Assistenza scolastica e servizi per le scuole del Comune di Udine telefonando al numero (0432) – 271715 o inviando una e-mail all’indirizzo: istruzione@comune.udine.it.