Giovedì 28 novembre alle 18 in castello

Asimmetrie di genere: conferenza
alla Casa della Contadinanza

Giovanni Dore, etnologo, e Paola Visintini, conservatrice dei Civici Musei, chiudono il calendario
di appuntamenti organizzati dal Comune per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

La mancanza di simmetria, l’imperfetta distribuzione tra le parti o più propriamente la differenza di genere nella divisione della lavoro. Si parlerà di questo, giovedì 28 novembre, alle 18 nella Casa della Contadinanza sul colle del castello di Udine.

Alla conferenza, che chiude il ricco programma di iniziative organizzate dal Comune di Udine per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, dialogheranno Giovanni Dore, etnologo dell’Africa dell’Università di Venezia, e Paola Visentini, conservatrice di Civici Musei.

“Asimmetrie di genere e divisione del lavoro nelle diverse società umane”, questo il titolo dell’incontro organizzato dall’assessorato alle Pari Opportunità in collaborazione con i civici musei del Castello e con il Museo Friulano di Storia Naturale, proporrà un interessante percorso antropologico attraverso diverse società umane, dove il filo conduttore è la divisione del lavoro tra sessi come costruzione sociale. Un filtro interessante e un importante momento di riflessione per meglio comprendere il gap tecnologico che ancora divide gli uomini dalle donne nelle società industrializzate. Affrontare l’articolazione delle società cosiddette primitive di cacciatori-raccoglitori, considerate società egalitarie, armoniose, caratterizzate cioè da una reciprocità ed equilibrata divisione dei compiti tra uomini e donne, getta infatti una nuova luce sulle imperfezioni presenti nella nostra società. Un’occasione anche per ripercorrere la storia della divisione del lavoro tra uomini e donne.

La partecipazione è libera fino ad esaurimento dei posti disponibili. Dalle 17.30 alle 18.15, inoltre, sarà disponibile un bus navetta per la salita al castello.