L’inaugurazione sabato 2 marzo alle 17

Antologica di Sandro Gagliardi
alla Casa della Confraternita

L’esposizione presenterà, fino al 17 marzo, una trentina
di opere dell’artista romano di nascita, ma friulano d’adozione

Inaugura sabato 2 marzo alle 17 in castello, la mostra “Sandro Gagliardi. Opere scelte”, che fino al 17 marzo presenterà, nella Casa della Confraternita, una trentina di opere dell’artista romano di nascita, ma friulano d’adozione. L’esposizione antologica si propone di ripercorrere la carriera professionale del pittore puntando l’attenzione sui dipinti maggiormente significativi realizzati tra gli anni Cinquanta e i nostri giorni. La sua prima formazione, avvenuta a Roma nello studio di Renato Guttuso e, successivamente, in quello di Ugo Rambaldi, lo ha condotto a perseguire una figurazione schietta e sincera soprattutto nei decenni iniziali del suo percorso artistico.

Col trascorrere del tempo questa cifra stilistica si è trasformata, sotto l’impulso di una rinnovata concezione compositiva, in immagini nelle quali la luce scompone i piani visivi come in un immaginifico caleidoscopio di segni e colori. In questa seconda fase del suo lavoro, ad attrarre l’attenzione di Sandro Gagliardi è stato soprattutto il paesaggio, rivisitato sulla scorta della memoria e ricreato sulla tela. A costituire la fonte d’ispirazione sono i tanti viaggi compiuti dall’artista nel passato più o meno recente: la Spagna, la Grecia, il Nepal e l’India rivivono nei dipinti di Gagliardi caratterizzati dai colori caldi e avvolgenti del mondo mediterraneo e da quelli privi di contrasto del più vicino oriente asiatico.

La mostra sarà visitabile con ingresso libero dal martedì alle domenica dalle 10.30 alle 13 e dalle 15 alle 17. Per informazioni: Civici Musei di Udine (tel. 0432.271591, fax 0432.271982, sito internet: www.udinecultura.it).