Giovedì 6 ottobre alle 20.30 al Palamostre

Anche Udine ospita una tappa
del tour teatrale “Gioventù ribelle”

Il capoluogo friulano è una delle sei città italiane scelte dal ministero
della Gioventù per le iniziative legate ai 150 anni dell’Unità d’Italia

Otto monologhi per raccontare i ragazzi che 150 anni fa fecero l’Italia. C’è anche Udine tra le sei città italiane che ospitano il tour teatrale “Gioventù ribelle”, realizzato dal ministero della Gioventù in occasione delle celebrazioni per i 150 dell’Unità d’Italia. Dopo tre repliche aperte alle scuole secondarie udinesi, giovedì 6 ottobre alle 20.30 al Palamostre lo spettacolo, ad ingresso gratuito, sarà presentato a tutta la cittadinanza.

Il programma “Gioventù Ribelle” comprende mostre e materiali multimediali e un tour teatrale che ha attraversato tutta la penisola per descrivere le gesta dei giovani protagonisti del Risorgimento, la loro solidarietà, insieme alla bellezza delle città da cui provenivano. Un viaggio che è già approdato nelle città di Genova, Lecce, Marsala e Cagliari e che si concluderà nelle prossime settimane ad Ancona.

L’iniziativa sviluppa un percorso narrativo in otto monologhi, capace di catturare l’attenzione degli italiani di oggi, e non solo dei giovani, utilizzando la musica regionale come collante di un’identità sola, ma diffusa e ricca di sfumature differenti. L’obiettivo generale è quello di promuovere la conoscenza del Risorgimento e della generazione che lo incarnò, facendo in modo che risulti piacevole ma che, nello stesso tempo, sia in grado di comunicare contenuti culturali, rigorosamente scientifici, con un approccio semplice e immediato, calandosi sul territorio, coinvolgendo giovani attori locali, provenienti dalle compagnie teatrali delle città ospitanti.

A Udine lo spettacolo vedrà in scena il team di giovani attori composto da Monica Belardinelli, Andrea Murchio, Francesco Pompilio e Alessandro Waldergan a cui si affiancherà Marco Rogante (attore di Udine) e con l’accompagnamento musicale di Luigi Maieron. Ciascun attore incarnerà un personaggio con un intervento live della durata di circa 10 minuti. Si passerà dai fratelli Cairoli a  Carlo Pisacane, da Cristina Trivulzio Belgioioso e Virginia Oldoini ai fratelli Bandiera, da Guglielmo Oberdan a Piero Maroncelli e Silvio Pellico, da Felice Orsini a Mameli.

Nel foyer troveranno spazio otto stazioni espositive, ciascuna delle quali dotata di un videoclip della durata di due minuti su un tema specifico. L’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano si è occupato di curare i testi insieme all’Associazione Cicero (ideatore del format), la regia delle rappresentazioni è di Tiziana Sensi. La musica è curata a livello nazionale dal noto cantautore folk Davide Van De Sfroos. Il progetto Gioventù Ribelle è realizzato in collaborazione con Rsi Group e Consel Divisione Eventi.