Sabato 10 dicembre, dalle 16.30 in piazza XX Settembre

Anche a Udine una tappa
di “Hi-Life Tour”

L’iniziativa, organizzata da “Musica e vita”, col patrocinio
della Polizia di Stato propone un pomeriggio all’insegna
del divertimento “a misura di ragazzo”

Eventi musicali con orari alternativi e anticipati, testimonial amati dai ragazzi e l’invito a divertirsi responsabilmente. Sono le proposte offerte dal progetto “Hi-Life Tour – A tutta vita”, manifestazione nazionale itinerante ideata ed organizzata dall’associazione culturale “Musica è Vita”, con il patrocinio e la partecipazione della Polizia di Stato.Un tour che toccherà sabato 10 dicembre, a partire dalle 16.30 in piazza XX Settembre, anche Udine per un pomeriggio all’insegna della musica e del divertimento “a misura di ragazzo”.

Per la tappa udinese, realizzata con il contributo di Regione e con il patrocinio e la collaborazione dell’Agenzia Giovani del Comune di Udine, il palco sarà animato dall’esibizione dei 4Season di Imperia, dei Thomas, dei Jackers e, in chiusura, di Ambramarie Facchetti, rivelazione della seconda edizione del talent show di Rai2 “Xfactor”, che dal palco darà ai ragazzi intervenuti un forte messaggio a sostegno del divertimento responsabile.

Hi-Life Tour, presentato proprio a Sanremo nel febbraio 2010 all’interno del programma delle manifestazioni collegate al 60^ Festival della Canzone Italiana, è un’iniziativa nata per sensibilizzare i giovani sull’importanza del divertimento responsabile. Il tour, in meno di due anni, ha visto l’adesione di oltre 25 città e ha permesso a oltre 50 gruppi musicali giovanili di calcare il suo palco con l’adesione entusiasta di decine di migliaia di ragazzi con le loro famiglie.

Il Comune di Udine sarà presente all’evento con due servizi dell’Agenzia Giovani. Le Officine Giovani hanno segnalato per l’esibizione il gruppo musicale Jackers, menzione speciale della giuria alla scorsa edizione di Pagella Rock. Inoltre, alla campagna sul divertimento responsabile di Musica è Vita, si affiancherà un’azione di prevenzione dei comportamenti a rischio e di abuso dell’alcool in particolare, propria del progetto Replei (Reti che promuovono luoghi di espressione e identità) con la presenza di educatori disponibili presso un punto informativo a fornire materiale e simpatiche prove di “sobrietà”.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’associazione culturale “Musica è vita” (musica.vita@alice.it tel. 346.12.64.160).