Primo appuntamento domenica 28 marzo alle 15

Alla scoperta dell’arte
con il carrello didattico

La Galleria d’arte moderna propone
il percorso di scoperta “Esploratori dell’arte”

Carrello3Uno strumento originale per scoprire il museo in modo divertente, una sorta di scatola magica che, stimola l’approccio diretto tra bambini e opere d’arte, favorendo l’apprendimento e la scoperta “tattile” dell’opera. Parte domenica 28 marzo alle 15 il primo appuntamento con il “carrello didattico”, la nuova iniziativa della Gamud per scoprire l’arte contemporanea giocando.Una proposta particolarmente adatta alle famiglie, che insieme a un operatore esperto potranno vestire i panni di “Esploratori dell’arte”. Si tratta infatti di una sorta caccia al tesoro finalizzata alla scoperta delle opere esposte alla Gamud. Attraverso numerosi indizi i bambini e i loro genitori saranno guidati in un itinerario tra l’arte dell’Ottocento e del Novecento e al raggiungimento del titolo di esploratore della Gamud.

Realizzato dalla cooperativa che collabora alla realizzazione delle attività nei diversi musei cittadini, questo innovativo strumento è stato introdotto nel 2001 alla Galleria Nazionale dell’Umbria e attualmente è già presente in alcuni prestigiosi musei europei, come ad esempio il Centre Pompidou di Parigi. Munito di ruote e maniglia, il carrello dell’arte è costituito da un mobiletto in legno con sportelli, ripiani, cassetti e innovative tasche tattili, in cui i ragazzi possono infilare le mani per ricavare sensazioni a contatto con i materiali contenuti e può agevolmente spostarsi lungo le sale della Galleria, trasformandosi così in un vero e proprio laboratorio dinamico, che segue fisicamente i ragazzi nella visita creando un costante effetto sorpresa. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare Sistema Museo al numero 199 151 123 dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 17.00, mentre nel weekend è a disposizione il PuntoInforma del Comune di Udine, in via Savorgnana 12 (0432/414717).