Domenica 8 luglio alle 21 con ingresso libero al parco cittadino

Al Parco del Cormor
va in scena “Sogno Reloaded”

Per UdinEstate, il gruppo teatrale del Circolo Arci “Nuovi Orizzonti”
presenta uno spettacolo itinerante con la regia di Arianna Romano

Un teorema sull’amore, ma anche sul nonsense della vita degli uomini che si rincorrono e si affannano, che si innamorano e si desiderano senza spiegazioni, che si incontrano per una serie di casualità di cui non sono padroni. Ci sarà tutto questo e molto altro in “Sogno reloaded – mobile performance”che il Gruppo teatrale del circolo Arci “Nuovi Orizzonti” presenterà domenica 8 luglio alle 21 al parco del Cormor all’interno del cartellone di UdinEstate.

Il gruppo propone da diversi anni un corso annuale di recitazione per la messa in scena di spettacoli e ha ideato, in collaborazione con il Comune di Udine, questo progetto che si pone l’obiettivo di far guardare con occhi nuovi lo spazio pubblico del parco, valorizzandone alcuni elementi logistici e calando gli spettatori in una dimensione diversa da quella abitualmente connessa al luogo, lasciando nell’immaginario collettivo una sensazione di mistero e magia nei suoi luoghi palesi e nascosti.

Il parco del Cormor, dunque, si appresta ad essere una naturale scenografia per una storia che si svolge parallelamente in un contesto urbano e in uno naturale, intrecciando le vicende dei protagonisti,  suggerendo percorsi nei quali i gruppi di spettatori possano fruire di una performance itinerante accompagnati dagli attori.

A condurre il pubblico in questo viaggio, per la regia di Arianna Romano, saranno Martina Benfatto, Daniela Bortolin, Anna Bortolussi, Mattia Cilio, Federica Comand, Simone Ermacora, Rita Esposito, Nicola Gigante, Daniele Isola, Lucia Lovaglio, Fabio Marroni, Federico Monutti, Luca Piana, Armando Rispoli, Elfia Sanchez Chavez, Antonio Semerari.

“Un fitto bosco di equivoci e creature non umane – spiega la regista – saranno gli ingredienti di una commedia divertente, ma anche ricca di poesia, apparentemente elegante, ma impregnata di spunti talvolta inquietanti. Il notturno, le visioni, le atmosfere che precedono il sonno e la veglia, sono caratteristiche che permettono di fare un salto nel fantastico e nelle ambigue immagini della mente umana. Un gioco di specchi e scatole cinesi che rivelano quanto la vita degli uomini sia soggetta a mutamenti inspiegabili in un folle girotondo mentre qualcuno se ne burla per soddisfare i propri capricci”.

Lo spettacolo, come ricordato, andrà in scena domenica 8 luglio alle 21 con ingresso libero. In caso di pioggia sarà rinviato a data da destinarsi. Infine, a inizio performance, si terrà “Aperitivo 4 Elementi”, in programma a partire dalle 20 sempre al parco del Cormor.