Giovedì 29 novembre alle 18 in Sala Ajace

Agenzia della famiglia,
presentazione con le associazioni

Per l’occasione sarà distribuita la nuova guida
del Comune con tutti i servizi del territorio

E’ tutto pronto per la prima conferenza sulla nuova Agenzia della famiglia del Comune di Udine, il progetto integrato e coordinato che punta a superare completamente il welfare assistenziale per realizzare una rete attiva con il territorio su un tema complesso e sempre più importante come quello degli aiuti, sia economici sia in termini di servizi, alle famiglie.Giovedì 29 novembre alle 18 nella sala Ajace di palazzo D’Aronco saranno affrontate e illustrate tutte queste problematiche nella conferenza “Politiche per la famiglia: alleanze e percorsi per il sostegno e la promozione delle famiglie”. Dopo i saluti del sindaco Furio Honsell e l’introduzione dell’assessore Corrias che illustrerà l’impegno e le proposte del Comune, toccherà a Maria Teresa Agosti, responsabile del Servizio sociale dei Comuni dell’Ambito distrettuale dell’Udinese, spiegare come cambiano le richieste delle famiglie udinesi. I servizi e gli interventi a sostegno delle famiglie saranno illustrati da Filippo Toscano, direttore del dipartimento Servizi alla persona e alla comunità del Comune. Infine, la parola passerà al mondo associativo, con gli interventi di Giancarlo Blasoni, presidente del Forum Associazioni familiari Fvg, che racconterà l’esperienza di questi sodalizi e di Paolo Zenarolla, vice direttore della Caritas diocesana di Udine che racconterà cosa le stesse famiglie possono fare a sostegno di loro stesse e delle loro necessità.

Per l’occasione sarà distribuita alle associazioni (oltre 80 quelle coinvolte) anche la nuova guida realizzata dal Comune di Udine sui servizi sparsi sul territorio che per la prima volta sono stati raccolti e proposti ai cittadini in modo integrato. In dieci agili capitoletti si potranno trovare tutte le risorse e i servizi per le famiglie non soltanto dall’amministrazione comunale, ma anche di tutte le associazioni sparse sul territorio cittadino. “La guida – sottolinea l’assessore ai Servizi sociali, Antonio Corrias, che ha fortemente voluto il progetto – è frutto di un censimento aggiornato ed è uno degli strumenti che l’Amministrazione vuole mettere a disposizione dei suoi cittadini per agevolare la conoscenza e la fruibilità delle tante opportunità offerte sul nostro territorio”. Le informazioni della guida sono organizzate in sezioni che attraversano un po’ tutto l’arco della vita e delle esigenze della famiglia: matrimonio, nascita e crescita dei figli, servizi disponibili per i bisogni di tipo sociale, economico, sanitario, educativo, scolastico, culturale e del tempo libero. Disponibile in forma cartacea, il volumetto sarà scaricabile anche dal sito internet del Comune.