Domani 28 maggio alle 12 al parco del Cormor il sindaco e una settantina
di alunni delle scuole cittadine scopriranno in bici i “Percorsi impossibili”

Agenda 21: gli alunni delle scuole
disegnano la città del futuro

Tante le iniziative dell’ufficio Agenda 21 che permettono a bambini e ragazzi di esprimere
le proprie idee: dal piano regolatore al risparmio energetico e alla mobilità sostenibile

Dalla redazione del nuovo piano regolatore al risparmio energetico, dalla mobilità sostenibile alla valorizzazione del territorio. Gli alunni delle scuole cittadine salgono in cattedra per spiegare agli amministratori la loro visione della Udine del futuro. In continuità con le tante iniziative già realizzate, nei prossimi giorni l’ufficio Agenda 21 del Comune di Udine ha in programma diverse attività in collaborazione con le scuole cittadine e dei diversi Comuni dell’hinterland.

Il primo appuntamento in programma è per venerdì 28 maggio alle ore 12, quando una settantina di alunni delle scuole ex Tiepolo ed ex Ellero di Udine e della scuola secondaria di primo grado di Povoletto, dimostreranno ai propri sindaci che è possibile attraversare il territorio compreso tra il Torre e il Cormor utilizzando solo percorsi sostenibili.

 Il progetto, nato nell’ambito del “Patto per un nuovo sistema urbano udinese” sottoscritto nel 2009 dai Comuni di Udine, Campoformido, Martignacco, Pagnacco, Pasian di Prato, Povoletto, Pozzuolo, Tavagnacco e Tricesimo, ha coinvolto nel corso dell’anno oltre 400 alunni di scuole primarie e secondarie di primo grado di tutto l’hinterland udinese. Bambini e ragazzi hanno testato personalmente circa 60 chilometri di itinerari esistenti su strade bianche e rurali disseminate nei nove comuni, realizzando poi varie mappe, relazioni e spunti progettuali confluiti in una cartografia di insieme a livello sovracomunale. “Un’iniziativa che ha permesso ai ragazzi di toccare con mano il valore di una mobilità sostenibile – sottolinea l’assessore alla Pianificazione Territoriale Mariagrazia Santoro –, riscoprendo nel contempo le qualità e le peculiarità dei nostri territori”. All’incontro di venerdì al parco del Cormor toccherà al sindaco Furio Honsell, insieme all’assessore Santoro, fare gli onori di casa, rigorosamente in bicicletta. L’amministrazione comunale ha invitato a partecipare tutti i sindaci e gli amministratori degli altri otto Comuni del sistema urbano udinese.

 Sempre domani 28 maggio alle 10 in sala Ajace è in programma la presentazione del progetto “Radiosveglia”, il ciclo di trasmissioni radiofoniche interamente realizzate dagli alunni delle scuole cittadine. Nel corso dell’incontro è prevista la proiezione di un video realizzato dagli stessi ragazzi nel corso delle quattro puntate. L’iniziativa, inserita nell’ambito delle attività del Consiglio comunale dei ragazzi, è stata realizzata in collaborazione con Teatro&Scuola dell’Ente Teatrale Regionale e con Radio Spazio 103. Le trasmissioni, realizzate con il supporto della regista Leila Cavalli, hanno visto come protagonisti i ragazzi nelle varie fasi di scelta e di approfondimento degli argomenti attinenti la città, dalla scrittura e sceneggiatura fino alla registrazione in presa diretta delle quattro puntate.

 Sempre nel corso dell’anno scolastico 2009-2010 il Comune ha realizzato, attraverso gli uffici Agenda 21 e Progetti Educativi 3-14 anni, un modulo didattico dedicato al Piano regolatore. “Tutta la mia città”, questo il titolo dell’iniziativa, ha coinvolto 200 bambini di 10 classi di scuole primarie e secondarie di primo grado cittadine. Nel corso del progetto ciascuna classe partecipante ha prodotto un cartellone con suggerimenti e contributi in vista del futuro Piano regolatore. Gli alunni hanno proposto varie soluzioni per la riduzione dell’inquinamento (atmosferico, acustico e visivo), per la localizzazione di servizi e attività commerciali e per l’adozione di corretti stili di vita. Particolare attenzione hanno ricevuto gli spazi di aggregazione giovanile, la riduzione del traffico veicolare a favore degli spostamenti a piedi o in bicicletta, l’accessibilità, l’ampliamento degli spazi verdi in città e l’attenzione all’efficienza energetica.

 Questi e altri progetti educativi proposti nel corso dell’anno scolastico confluiranno in un unico documento-manifesto dedicato a “La città dei giovani”, da realizzare il prossimo 4 giugno sotto la Loggia del Lionello. Durante la giornata in piazza Libertà si susseguiranno quattro tavoli tematici, all’interno dei quali bambini e ragazzi definiranno i contenuti del documento per poi lasciarlo all’approvazione del Consiglio comunale dei ragazzi. La presentazione e la discussione delle idee e dei suggerimenti per la redazione del Piano regolatore saranno oggetto infatti di una seduta straordinaria de Consiglio dei ragazzi. Proprio il 4 giugno, infine, è prevista l’inaugurazione della mostra temporanea “La città dei piani urbanistici”, dedicata alla storia dei Piani regolatori di Udine. L’esposizione proporrà una carrellata di disegni e immagini conservati negli archivi comunali, per ripercorrere l’evoluzione storica dei vari strumenti urbanistici della città.