Iniziativa in favore delle famiglie, degli anziani
e delle fasce più deboli della popolazione

Accordo Comune-Nuovo
per l’ingresso agevolato a teatro

L’accesso all’offerta culturale cittadina sarà favorito attraverso un servizio di baby sitting
e tariffe speciali per le famiglie, in particolare per i nuclei con Isee non superiore a 16 mila euro

Promuovere iniziative per la famiglia e condizioni tariffarie agevolate per l’ingresso agli spettacoli teatrali da parte della terza età e delle fasce più deboli della popolazione. Con questo obiettivo oggi 17 gennaio l’assessore alla Salute ed Equità sociale del Comune di Udine, Antonio Corrias, e il presidente della Fondazione teatro Nuovo Giovanni da Udine, Tarcisio Mizzau,hanno firmato un accordo di collaborazione che punta a favorire l’accesso all’offerta culturale cittadina da parte delle famiglie, degli anziani e delle persone economicamente svantaggiate. “Si tratta di un’iniziativa molto importante – sottolinea l’assessore Corrias – che permette di favorire e ampliare la partecipazione alla vita culturale della città anche alle fasce più deboli della popolazione. È giusto infatti che la cultura appartenga a tutti i cittadini indipendentemente dalla capacità economica di ciascuno”.

L’intesa siglata dall’amministrazione comunale e dal teatro Nuovo riguarda la stagione teatrale 2012-2013 e si compone di diversi interventi. “È una firma che pongo con piacere – afferma il presidente Mizzau – perché ogni iniziativa a favore delle famiglie e delle realtà più deboli è doverosa per un’istituzione aperta come il Giovanni da Udine”. Per quanto riguarda le iniziative per le famiglie l’ente teatrale si è impegnato ad attivare un servizio di baby sitting e a offrire biglietti a una tariffa speciale denominata “Domenica con”. Il teatro Nuovo garantirà inoltre agevolazioni tariffarie ai nuclei familiari con Isee non superiore a 16 mila euro. Queste famiglie potranno acquistare, al prezzo di 5 euro, fino a due biglietti di ingresso agli spettacoli interessati dalla promozione. Altre iniziative saranno realizzate in favore delle associazioni e degli enti, convenzionati con il Comune, che si occupino di persone anziane o disagiate.

L’amministrazione comunale metterà a disposizione il suo Sportello informativo dei servizi sociali (Sissu) e gli uffici di circoscrizione per promuovere le diverse iniziative. Proprio il Sissu si occuperà di raccogliere i nominativi dei soggetti interessati, verificandone l’Isee e predisponendo un elenco da trasmettere al teatro Nuovo.