Dal 15 al 19 ottobre negli spazi della Ludoteca
comunale e dei giardini del Torso

A scuola di energia “responsabile”
con Energia in gioco

Il Comune, insieme con altri 20 partner della manifestazione, proporrà
una quarantina di appuntamenti e attività dedicati al mondo dell’energia

Dai laboratori creativi agli esperimenti sulle trasformazioni energetiche, dai percorsi di scoperta delle risorse rinnovabili all’esplorazione dei fenomeni energetici attraverso il gioco. E poi  ancora proiezioni cinematografiche, letture, seminari ed esposizioni sempre dedicati al mondo dell’energia. Con ben 20 partner ufficiali e una quarantina di appuntamenti in programma l’edizione 2013 di “Energia in gioco”, presentata oggi 8 ottobre al cinema Visionario, si preannuncia ricchissima di iniziative e attività gratuite e aperte sia alle scuole sia alla cittadinanza. L’evento, in programma da martedì 15 a sabato 19 ottobre negli spazi della Ludoteca comunale e dei giardini del Torso, in via del Sale, proporrà anche quest’anno numerosi appuntamenti dedicati alla promozione di comportamenti responsabili nell’uso dell’energia. “È un’occasione per promuovere abitudini e stili di vita sani sia nei confronti dell’ambiente sia tra le giovani generazioni attraverso l’attività fisica e mentale – sottolinea il sindaco di Udine Furio Honsell –. Migliorare l’efficienza energetica nei prossimi dieci anni e fino al 2020 è un obiettivo di Udine e di centinaia di altre città europee e del mondo perché in tutti i momenti della giornata e in tutte le situazioni che viviamo abbiamo la possibilità di sfruttare l’energia in modo più efficiente, risparmiando denaro e creando allo stesso tempo nuove opportunità di lavoro in nuovi settori”.

Tema. Da questa edizione l’evento si propone di utilizzare annualmente un argomento di riferimento, una sorta di filo conduttore a cui ispirarsi liberamente. Il tema sarà rappresentato dai quattro elementi della tradizione filosofica ellenica: si partirà dall’acqua quest’anno, per poi passare all’aria (2014), alla terra (2015) e al fuoco (2016). Al tema al centro di questa edizione, l’acqua, sarà dedicato un simpatico gadget, un bicchiere in plastica riutilizzabile, che sarà distribuito dal 15 al 19 ottobre agli studenti che parteciperanno alle attività organizzate in Ludoteca e nei giardini del Torso. “Un modo per riflettere sugli sprechi e sull’importanza del riciclo – spiega l’assessore allo Sport, all’Educazione e agli Stili di Vita, Raffaella Basana –, tutelando l’ambiente dalle emissioni di CO2. È un impegno contro lo spreco e per la tutela dell’acqua in quanto diritto umano. Ringrazio tutti gli uffici comunali e tutti gli enti e soggetti che hanno collaborato alla realizzazione di Energia in gioco”.

Programma 2013. Il programma dell’edizione 2013 propone una quarantina di appuntamenti dedicati alla cittadinanza e alle scuole, per conoscere il mondo dell’energia attraverso i linguaggi della scienza. I percorsi didattici sono stati appositamente studiati per diverse fasce d’età, alla scoperta del mondo dell’energia, delle fonti primarie e secondarie, delle risorse del mondo vegetale, del risparmio energetico e delle regole quotidiane per acquistare sani stili di vita. Sono ben 20 i partner del Comune nell’organizzazione delle circa 40 iniziative che compongono il programma della manifestazione, riservata al mattino alle scuole (dalle 9 alle 12 il 15, 16, 17, 18 e 19 ottobre) e aperta a tutti nel pomeriggio (dalle 15 alle 19 il 15 ottobre, dalle 15 alle 18 il 16, il 18 e il 19).

Tra le novità di quest’anno c’è la partecipazione del Cec, che durante la manifestazione offrirà la proiezione del film “Waste Land”, per la regia di Lucy Walker. La pellicola, dedicata alle scuole secondarie di secondo grado, narra la storia di un artista che nella periferia di Rio de Janeiro con la sua visione ha saputo cambiare la vita di un gruppo di catadores (riciclatori) della più grande discarica del mondo. Nel corso della settimana il Cec proporrà inoltre una campagna di sensibilizzazione sull’uso dell’acqua di rubinetto per le scuole medie e spezzoni commentati di film per conoscere e apprezzare l’elemento acqua per le scuole primarie.

Particolarmente importante è anche la new entry dell’International Centre for Mechanical Sciences – il Cism – che contribuirà all’evento con la realizzazione di un portale informativo sui temi dell’educazione e dell’energia. Nel palinsesto 2013 spicca la conferma della partecipazione del docente di Fisiologia dell’università di Udine Pietro Enrico di Prampero, in programma martedì 15 ottobre (mattina e pomeriggio) e realizzata in collaborazione con la Uisp. Considerato un vero e proprio luminare del suo settore scientifico, di Prampero terrà un intervento sul tema “Il costo energetico della locomozione in acqua: fatti e teorie”. In collegamento con la conferenza di di Prampero la Uisp offrirà la possibilità di effettuare il test di Legèr per calcolare il consumo energetico della corsa.

 

Confermata la presenza dell’università di Udine, che con l’unità di ricerca in Didattica della Fisica e il Cird offrirà lezioni di analisi dei processi di trasformazioni energetiche, seminari interattivi e laboratori esplorativi, oltre a un breve corso di formazione per insegnanti sui concetti cardine dell’energia. L’associazione per l’insegnamento della Fisica presenterà un percorso di scoperta delle trasformazioni energetiche e in particolare alle isole di interattività su calore, acqua ed elettricità con l’utilizzo di prototipi (in collaborazione con gli studenti del liceo scientifico Copernico). Numerose le attività organizzate dall’istituto salesiano Bearzi, che proporrà un’immersione nella robotica, un viaggio tra le principali fonti energetiche rinnovabili, un tuffo alla scoperta delle leggi fisiche che regolano l’energia e approfondimenti dell’efficienza energetica della fotosintesi clorofilliana nel mondo vegetale. Non mancherà l’apporto delle associazioni ambientaliste, che proporranno un laboratorio di informazione sul risparmio energetico con Legambiente Udine, e una mostra e attività di informazione sui fiumi e sul pericolo di alluvioni in regione con Wwf Fvg. Il ciclo dei rifiuti sarà il tema affrontato da Net nell’ambito di un laboratorio sulla corretta differenziazione della plastica, mentre Saf sarà impegnata in una campagna per la promozione della mobilità cittadina con il bus a metano. Un’altra partecipata del Comune, l’Amga, si preoccuperà di distribuire materiale informativo e gadget personalizzabili sul tema dell’energia. L’Ass 4 Medio Friuli insegnerà agli alunni delle scuole primarie come costruire segnalibri utilizzando gli abbassalingua di legno. I tecnici dell’Arpa regionale offriranno invece, alle scuole primarie e secondarie di secondo grado, dimostrazioni e spiegazioni di combustione pirolitica. Il maestro di musica Giorgio Parisi accompagnerà invece alla ricerca di scoperte sonore su acqua e altre fonti di energia.

L’Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia Giulia parteciperà alla manifestazione con un approfondimento dedicato alla produzione di energia partendo dall’acqua. L’associazione culturale Kaleidoscienza stuzzicherà la curiosità con un gioco di animazione sul risparmio energetico e le buone pratiche quotidiane. Il Centro di educazione al consumo Coop Udine proporrà una riflessione sull’impronta ecologica dell’acqua in bottiglia, mentre la cooperativa Aracon permetterà di cimentarsi in giochi a quiz per stimolare comportamenti virtuosi nell’utilizzo dell’acqua anche attraverso un laboratorio di costruzione di mulini ad aria e ad acqua. Giochi ed esplorazioni dell’ambiente naturale e dei suoi ecosistemi saranno al centro dell’intervento dell’associazione Italia Nostra. “Ballando con la bici” è invece il titolo della proposta dell’associazione polisportiva Malignani, che mostrerà agli studenti come far funzionare uno stereo producendo energia pedalando.

Alle iniziative dei tanti partner della manifestazione si affiancheranno poi le numerose attività predisposte dai diversi uffici del Comune che partecipano all’evento. L’agenzia Emas proporrà iniziative dedicate al risparmio energetico e alla tutela ambientale e allestirà un’esposizione sui comportamenti virtuosi per il risparmio energetico; gli operatori del Ludobus faranno esplorare a ragazzi e ragazze i fenomeni fisici dell’energia attraverso il gioco e proporranno un originale laboratorio di costruzione di acquedotti con pompe ad acqua; la biblioteca civica “V. Joppi” organizzerà appuntamenti con letture e storie sul tema dell’acqua; il museo friulano di Storia Naturale offrirà approfondimenti e giochi sulle strategie di risparmio energetico nel mondo animale; il servizio Infrastrutture 1 del Comune distribuirà tutti i giorni materiale informativo sulla vita nel laghetto dei giardini del Torso.

Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere alla Ludoteca comunale (tel. 0432/271677-756).