La consegna dei premi la scorsa mattina a palazzo D’Aronco

A scuola di energia:
premiate le classi vincitrici

Una fornitura di materiale didattico per la scuola, una gita ad alcuni moderni impianti fotovoltaici, idroelettrici e di trigenerazione della città e, soprattutto, l’atteso diploma di “Energy manager junior”. È l’ambito premio che l’altra mattina nel salone del Popolo a palazzo D’Aroncohanno ricevuto direttamente dalle mani del sindaco di Udine, Furio Honsell, e dell’assessore alla Qualità della città, Lorenzo Croattini, i bambini delle scuole primarie “De Amicis”, “Rodari” e “Negri” del capoluogo friulano che hanno partecipato al progetto “A scuola di energia”.

L’iniziativa, svolta durante l’anno scolastico, ha coinvolto oltre 300 ragazzi in un ciclo di lezioni per sensibilizzare ai temi dell’energia e dei cambiamenti climatici.

Ma oltre alle lezioni, ai ragazzi è stato consegnato anche un questionario-quiz e proposto un gioco di “orienteering energetico”. E come ogni gioco che si rispetti, anche quello messo in campo dagli uffici comunali di “Cyber Display” ha avuto i suoi vincitori. Primi classificati si sono piazzati gli alunni della 5^A della “De Amicis”, al secondo posto quelli della 5^ della “Rodari” e al terzo i ragazzi della 4^ B della “Negri”.

“A Scuola di Energia” rientra nel progetto europeo di comunicazione ambientale “Cyber Display”, e più in generale nelle iniziative intraprese dal Comune per contribuire al raggiungimento degli obiettivi europei di riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica, aumento del 20 % dell’uso delle fonti rinnovabili, ed aumento del 20 % dell’efficienza energetica entro il 2020.