Nell’ambito di un intervento di manutenzione
straordinaria dei locali di viale Forze Armate

3^ circoscrizione,
è in arrivo la nuova sala riunioni

L’assessore Malisani: “Riqualifichiamo i locali della biblioteca e rispondiamo
a una richiesta delle associazioni, che avevano bisogno di uno spazio in cui riunirsi”

Realizzazione di una nuova sala riunioni, ristrutturazione degli spazi della biblioteca e adeguamento dei servizi. Sono questi gli elementi principali dell’intervento di manutenzione straordinaria previsto per una parte dei locali della 3^ circoscrizione, in viale Forze Armate. Nella seduta di questa settimana la giunta comunale ha approvato il progetto preliminare dell’opera con un investimento di 130 mila euro.“Con questo intervento – sottolinea l’assessore alla Gestione urbana Gianna Malisani – riqualifichiamo i servizi della biblioteca e diamo risposta a una precisa richiesta delle associazioni della zona, che da tempo chiedevano una sala in cui riunirsi. Tra l’altro è un’opera progettata impiegando risorse interne con un conseguente risparmio per l’amministrazione comunale”.

L’immobile interessato dal progetto, dove hanno sede anche l’ufficio del vigile di quartiere, il centro di aggregazione giovanile e altri locali a disposizione della circoscrizione, ospita al piano terra la biblioteca di quartiere e uno spazio destinato a magazzino dell’Ater. Quest’ultimo locale, in corso di acquisizione da parte del Comune di Udine, ospiterà una nuova sala riunioni in grado di contenere fino a 25 persone. Altri lavori interesseranno invece la biblioteca di quartiere, dove saranno demolite e ricostruite le pareti tramezze per eliminare gli attuali fenomeni di fessurazione. Nel progetto è previsto inoltre l’adeguamento di uno dei servizi igienici con attrezzature adatte a portatori di disabilità.

Nella stessa seduta la giunta comunale ha approvato anche il progetto preliminare per i lavori di riqualificazione dell’impianto di riscaldamento dell’immobile che ospita le officine, gli uffici e gli spogliatoi del servizio manutenzioni dirette in via Joppi. “Prosegue il piano di sostituzione e manutenzione straordinaria delle caldaie degli edifici comunali e in modo particolare delle scuole – spiega Malisani –. Una scelta che ci ha permesso di migliorare l’efficienza energetica delle nostre strutture abbassandone i costi di gestione e migliorandone le prestazioni”.