Fino a fine febbraio alla sezione Ragazzi della Joppi

La “Vetrina dell’illustratore” di febbraio
dedicata a Luisa Tomasetig

L’illustratrice friulana protagonista con alcuni suoi disegni
nella vetrina della biblioteca di riva Bartolini

tomasetigLa “Vetrina dell’illustratore”, il progetto ideato dalla sezione Ragazzi della biblioteca Civica “V.Joppi” per valorizzare grafici, disegnatori e fumettisti della nostra regione, dedica il mese di febbraio all’illustratrice Luisa Tomasetig.

Originaria delle Valli del Natisone, Luisa ha frequentato a Udine la sezione di grafica dell’Istituto Statale d’Arte e iniziato ad occuparsi di illustrazione dal 1988. Nel suo percorso ha tenuto numerosi laboratori rivolti a bambini e insegnanti, non solo in regione, ma anche a Firenze (in occasione della mostra dedicata a Stepàn Zavrel) e in provincia di Lecce. Ha partecipato a rassegne collettive ed ha realizzato alcune personali. Per la cooperativa Lipa editrice di S. Pietro al Natisone ha pubblicato numerosi volumi di fiabe e racconti della tradizione popolare della Slavia Friulana: tra gli altri “Jubiza” e “Arpit e Sonce sieje” (Il sole splende).

Nel 1997 ha elaborato la figura della Papessa per i “Tarocchi delle fiabe”, in occasione della XIV Edizione del Festival Internazionale del Teatro di Figura. Suoi sono anche: “Tunin, il pursit di Sant’Antoni”, edito da Le Marasche e “I bambini senza figli”, che ha vinto la II edizione del concorso “Sulle ali delle farfalle”, promosso dal Comune di Bordano. Tra le pubblicazioni più recenti: “Galebov solski dnevnik”, un diario tematico, “Il paese della nebbia e il paese del vento”, su testo di Alfredo Stoppa, ed il delizioso “Le tre anatrine” delle Edizioni C’era una volta…le cui tavole sono esposte in Sezione Ragazzi insieme a quelle dell’ultimo libro illustrato “Ta par počivale” (Storie raccolte lungo un sentiero), testo di Luisa Battistig, in cui si narrano le memorie e i ricordi raccolti lungo i sentieri del Matajur, luoghi popolati da personaggi fantastici come le krivapete, i balavanti e gli škrati. In biblioteca, oltre alle tavole ed ai libri illustrati della Tomasetig, sarà disponibile anche la scheda biobibliografica.